Il Blog sui sistemi di gestione

Il counseling organizzativo



La pratica del counseling nelle organizzazioni è storicamente recente e la sua natura è varia. Non esistono standard unici, ma una certa varietà di pratiche. Si basa sulla valutazione delle interazioni tra priorità individuali e priorità organizzative. Il counseling organizzativo rappresenta la sintesi tra la vocazione all’aiuto individuale, il supporto allo sviluppo professionale e la conoscenza delle tematiche del cambiamento della cultura organizzativa. Il paradigma della produttività e quello della crescita individuale devono essere coniugati, perchè intredipendenti sul lungo periodo. In ambito aziendale, le difficoltà lavorative che più frequentemente vengono affrontate sono la resistenza al cambiamento, la demotivazione, la gestione del tempo, le difficoltà relazionali, lo stress, la mancanza di concentrazione, la scarsa produttività, la conflittualità, l’assenteismo, le malattie professionali, le molestie sessuali e razziali, i problemi di abuso di sostanze. Esistono molte situazioni che possono essere collegate ad un servizio di counseling organizzativo: il cambiamento degli standard di prestazione, il mancato rispetto dei tempi, la difficoltà a comunicare chiaramente, la difficoltà a prendere parte del team, i comportamenti inusuali, le difficoltà decisionali, i cambiamenti personali, i cambiamenti lavorativi. ​ TMC offre servizi di counseling organizzativo per superare conflitti interni e promuovere processi virtuosi, ottenendo benefici per le persone e, di conseguenza, per l'intera Organizzazione.

#counselingorganizzativo #counsellingorganizzativo