Counseling: la relazione che aiuta



"Una vita senza ricerca non è degna per l'uomo di essere vissuta" - Socrate

Il counseling rappresenta oggi una professione di aiuto di grande interesse, perchè offre una nuova prospettiva.

Questa professionalità si sta affermando sempre più anche in Italia, benché ancora non sia in alcun modo regolamentata, a differenza di quanto accade nei paesi anglosassoni, nei quali ha avuto origine e si è sviluppata.

Il mio interesse per questo tipo di relazione è sempre stato elevato, mi accompagna da quando ho memoria di me, ed è il motivo che mi ha portato a scegliere di iscrivermi una seconda volta all’università, benché fossi, già da tempo, entrato nel mondo del lavoro.

Dalle teorie dello psicologo umanista Carl Rogers e di Rollo May, il counseling si è sviluppato rovesciando i precedenti paradigmi e schemi della relazione di aiuto e delle abilità del professionista stesso. Si differenzia dalla psicoterapia, dedicata a soggetti colpiti da psicopatologia o da disturbo e finalizzata alla loro “normalizzazione sociale”, e promuove un approccio centrato sul cliente (non più paziente) volto all'ascolto e all'accoglienza anche di persone che non mostrano difficoltà importanti o patologie, al fine di promuovere un processo di continua crescita del benessere del soggetto, in qualsiasi stadio di sviluppo e di maturazione esso di trovi.

Il counselor, utilizzando tecniche e abilità di comunicazione e relazione, aiuta la persona a ritrovare la comprensione ed il significato di quegli eventi difficili presenti nella vita di ciascuno di noi (passaggi esistenziali legati alla scelta e all'orientamento scolastico-professionale, alle difficoltà relazionali con famiglia, amici, colleghi di lavoro, alla vita di coppia) oppure, semplicemente, a farla stare sempre meglio, perchè si pone come obiettivo quello di maturare maggiore consapevolezza delle sue abilità.

Numerosi studi sul counseling dimostrano come questo approccio si dimostri trasversale ai diversi campi e settori in cui è risultato efficace: dall’educazione preventiva e reattiva, alla salute contro l’abuso di sostanze, alla gestione dello stress e del disagio psicologico, all’orientamento professionale e dello sviluppo delle persone non occupate, alla preparazione dei giovani alle responsabilità genitoriali, al counseling manageriale, al lavoro con i gruppi e al lavoro individuale della scuola, al lavoro con i malati negli ospedali o a domicilio, al counseling per i traumi di guerra, al counseling contro l’emarginazione socioculturale, al counseling agli immigrati e rifugiati, al counseling organizzativo, fino al trattamento di situazioni più complesse come contesti di lavoro esposti a particolari rischi professionali (stress, mobbing, burnout).

Esistono tuttavia, componenti comuni alle diverse tecniche di counseling che possono essere ricondotte a due grandi temi. Il tema della narrazione e del linguaggio, ed il tema dell’immaginazione e del subconscio. Due diverse modalità di relazionarsi al cliente e di aiutarlo a riconoscersi, due stimoli che agiscono su altrettanti lati del Sé interdipendenti: la coscienza e l’inconscio. La narrazione, che sfrutta il linguaggio cosciente, aiuta il cliente ad una migliore comprensione di sé e delle sue identità, del suo passato e del suo presente, promuovendo lo sviluppo di risorse interiori utili ad affrontare le sfide del futuro; l’immaginazione, utilizzando la via inconscia, sviluppa energie e scioglie blocchi psicologici, promuovendo il benessere psicosomatico attraverso una via meno intellegibile e consapevole, ma altrettanto potente.

Lavorando su aspetti consci ed inconsci, in modo integrato, si possono comprendere le componenti del nostro Sé, le nostre diverse identità e le risorse che abbiamo a disposizione al nostro interno, strumenti utili per affrontare la vita con più serenità ed efficacia, lungo un processo di crescita, sviluppo e miglioramento che ci accompagna giorno per giorno, indipendentemente dagli ostacoli incontrati.

#counseling #CarlRRogers #psicoterapia #stress #burnout #mobbing #counselingmanageriale #counselingorganizzativo #Socrate #RolloMay

Il Blog sui sistemi di gestione

Recapiti

Tel. 347 4306174

E-mail: info@isofaidate.com

Indirizzo: Via Calzolai 184 - Ferrara

Seguici sui Social:

Quem pode usar Care?


Todo mundo! Care é feito apenas com ingredientes naturais e não possui nenhum tipo de restrição de uso ou efeitos colaterais. 👌 O produto é tão seguro que nem precisa de receita! Pode aproveitar sem medo! 💙🖤 Recomendamos que crianças com dentes de leite e gestantes ou lactantes consultem um dentista antes do uso!




Em quanto tempo dá pra notar resultados?


Muitos clientes sentem a diferença logo nos primeiros usos, enquanto outros percebem os dentes mais brancos após a primeira semana. Como cada organismo é único, o resultado varia de pessoa a pessoa e depende muito da consistência do uso do produto e da cor inicial dos dentes. Então já sabe, né? Nada de se precipitar ou de esquecer de usar o Care todos os dias durante as duas primeiras semanas do tratamento! 😉👌




Care danifica o esmalte do dente?


Nããão! ✋ Algumas pessoas confundem o carvão ativado medicinal presente no nosso produto com o carvão mineral, gerando insegurança a respeito da abrasividade e do potencial que Careo possui de “polir” o dente. Mas não precisa se preocupar, certo? Basta olhar a textura do nosso pozinho preto para entender o quanto ele é carinhoso e delicado com os seus dentes. Graças ao exclusivo processo de ativação, o carvão que utilizamos torna-se extremamente fino e poroso, ganhando um aspecto de talco. Segundo a Universidade de Indiana, uma das melhores dos Estados Unidos, o grau de abrasividade do Care é de 92 e não apresenta qualquer ameaça ao esmalte dos seus dentes! Vem sorrir com a genteee 😎💙




Quem tem aparelho pode usar Care?


Simmm! Você pode clarear o sorriso mesmo com aparelho! 🙃 Care fará uma limpeza mais profunda nos dentes, algo que já poderá ser notado nos primeiros dias de uso. Assim que você tirar o aparelho, é só usar nosso produto de novo que a cor será uniformizada! 😉🖤




O que acontece se eu não gostar de Care?


Nós confiamos tanto no nosso produto que oferecemos 100% de garantia com o “Sorriso Garantido”. Ahn? Como assim? 🤔 Simples! Se você usar o produto e não notar a limpeza incrível que só o Care faz, você tem até 30 dias para acionar a nossa garantia e receber todo o seu investimento de volta. Saiba mais clicando aqui.




Qual o sabor de Care?


Não precisa ter medo de gosto ruim! Nós levamos muito a sério a sua experiência e refinamos a fórmula do nosso pozinho preto para garantir um produto totalmente sem sabor 😉💙 Dica bônus: depois de escovar os dentes com Care, passe a língua sobre os dentes. Você vai se surpreender com a sensação de limpeza! 😍




O Care substitui o clareamento em consultório?


Nossa intenção não é, de maneira alguma, competir com o clareamento químico ou propor uma substituição de um método pelo outro. Apenas trazemos uma alternativa de estética e saúde bucal para aqueles que, por exemplo, não desejam fazer um clareamento químico ou queiram fazer uma manutenção dos resultados do clareamento químico de uma forma eficiente, segura e natural! 😊🖤





  • facebook
  • LinkedIn Clean

Iscriviti per ricevere promo e news:

ISO FAI DA TE è un marchio di TMC Management Consulting Sas di Tavolazzi Valerio e C. - Via Calzolai 184 Ferrara

C.F. - P. IVA: 01750310383 - N. Iscr. Reg. Imp. 01750310383; N° Rea 194530 - Credits