top of page

[Caso Studio] Ottenere le Certificazioni in pochissimi mesi



Oggi ti parlo di un progetto che abbiamo realizzato nel Settore Industriale.


La necessità iniziare era quella di ottenere una Certificazione ISO 45001:2018 e ISO 14001:2015 (integrando i nuovi processi nel loro sistema ISO 9001:2015 già certificato) in pochissimi mesi, per partecipare ad una gara e entrare come fornitore di un importante cliente.


Ma andiamo nel dettaglio della tipologia di cliente, dello sviluppo del progetto e infine dei risultati.

Il cliente



Il cliente, Oil&Gas Service Srl , progetta e realizza impianti di distribuzione di carburante. Presente da anni sul mercato ha sviluppato tecnologie, competenze e qualità per garantire i migliori servizi.


Un’innovazione costante, che oggi consente all'azienda di affrontare nuove sfide, al passo con l’evoluzione delle fonti di energia per la mobilità.

Lo Sviluppo del Progetto e i Risultati


Abbiamo fornito i KIT e i documenti richiesti dal cliente e l’assistenza per implementarli, per garantire il rispetto delle leggi in ambito ambientale e di sicurezza e per aiutarlo a scegliere l’ente di certificazione più adatto.

Grazie ai nostri KIT e alla nostra assistenza il cliente ha implementato e certificato sia il sistema sicurezza (ISO 45001:2018) che ambiente (ISO 14001:2015) in soli 4 mesi dalla richiesta, superando senza alcun problema la verifica ispettiva dell’ente consigliato da ISO FAI DA TE.


Il Cliente dice:


“ISO FAI DA TE è stato un punto di riferimento per costruire il nostro sistema di gestione integrato ed affrontare le certificazioni che volevamo ottenere, assistendoci anche per rispettare la normativa cogente, in campo ambientale e sulla sicurezza.

CI ha fornito un cospicuo archivio di documentazione e modulistica da “far nostro” per tenere le registrazioni necessarie per implementare i sistemi di gestione.

L’assistenza durante il progetto è stata sempre possibile mediante gli strumenti informatici che ora più’ che mai siamo stati costretti ad utilizzare, ma che abbiamo scoperto essere un valido canale di comunicazione”.

bottom of page